La Scozia ha in ogni caso già vinto

devolution SK+Wales

La Scozia ha già vinto .

Anche se dovessero prevalere i NO – Londra si è impegnata a concedere ancora di più in termini di devoluzione .

Inoltre la Scozia è già , praticamente uno Stato : possiede un suo Parlamento e un suo Governo che reggono un Territorio ben definito .

Paradossalmente , invece , in caso di vittoria dei SI’ dovrebbe ritirare i suoi rappresentanti al Parlamento di Westminster !

Peraltro , sempre in caso di vittoria del SI’ – avrebbe cmq quale Capo di Stato la Regina d’Inghilterra (così come il Canada , l’Australia e altri Paesi del Common Wealth)

Si fa presto a dire 17 marzo …

marzo_diciassette

17 marzo 1861 il Parlamento di Torino proclama il Regno d’Italia

17 marzo 1981 : il giudice Turone scopre lo Stato nello Stato cioè l’elenco degli iscritti alla loggia Propaganda-2 . Una stanza di compensazione degli interessi affaristici – gli stessi che hanno presieduto alla conquista del Sud e alla unificazione della Penisola . 120 anni dopo , la straordinaria coincidenza di data (in effetti una probabilità su 365) suona come una proiezione , una rappresentazione quasi dell’intima natura dello Stato Italiano . Un enorme Comitato d’Affari . Una piovra che cominciò a estendere i tentacoli già all’indomani della fondazione dello Stato – utlizzando gli strumenti della calunnia e dell’assassinio

Consiglio la lettura di questo splendido libro : I misteri di via del’Amorino , di Gianantonio Stella

Failte gu Alba !

Skoziaindip

Scozia indipendente : ci sarà ancora la Sterlina ?

Naturalmente sì . Sarà fatta una unione politica e monetaria con l’Inghilterra (e il Galles – che pur non essendo indipendente possiede cmq un suo Parlamento Autonomo) .

In attesa del relativo Trattato (tipo quello fra gli Stati Europei che istituirono la UEM Unione Economica e Monetaria) – vi sarà semplicemente una Unione Monetaria di fatto

Links :

http://it.wikipedia.org/wiki/Unione_economica_e_monetaria_dell%27Unione_europea

http://it.wikipedia.org/wiki/Unione_monetaria

La fregola della BCE di creare inflazione

Questo bell’articolo spiega perchè l’inflazione non solo danneggia le famiglie , cioè i consumatori – ma anche le Imprese !

nota : il presupposto – che viene assunto e riproposto come una sorta di mantra – invece , sarebbe che il basso costo del denaro (a sua volta presupposto x scatenare artificiosamente l’inflazione) – andrebbe a beneficio delle Imprese perchè esse potrebbero fare provvista di liquidità presso le Banche pagando interessi bassi o bassissimi

Siccome l’operazione è come un gioco a somma 0 … allora la domanda è : chi ci guadagna ? … cioè : quali Poteri Forti ?

Buona lettura

http://www.pasqualemarinelli.com/index2.php?subaction=showfull&id=1409918221&archive

I raccomandati degli affitti di Stato

Un articolo datato , ma nelle sue linee generali , sempre valido . Un esempio tipico di che cosa è la casta : un sodalizio che collega Politici e Cementificatori

http://www.linkiesta.it/ministero-interno-sfratti

Il Viminale non paga gli affitti, tranne che a Ligresti

I debiti sommergono il Ministero dell’interno che oggi presenta un piano per dei tagli. La lista che spaventa il ministro Cancellieri è un elenco di rette da pagare per questure e caserme, che ha mesi, a volte anni, di arretrati. Molti si sono stancati e hanno avviato pratiche di sfratto, come a Napoli, dove la Provincia ha chiesto lo sfratto alla Questura, o a Verbania, dove gli uffici della Squadra Mobile sono stati svuotati. Insomma, il Viminale non paga mai in tempo. A parte pochi fortunati, come i Ligresti.

Tecniche di persuasione

Tecniche di persuasione

Un Gesuita e un Domenicano stanno facendo esercizi spirituali e il Gesuita, mentre recita il breviario, fuma beatamente.

Il Domenicano gli chiede come possa fare così e quello gli risponde che ha chiesto il permesso ai suoi superiori.

L’ingenuo Domenicano dice che anch’egli ha chiesto il permesso e che gli è stato negato. “Ma come lo hai domandato?”, chiede il Gesuita. E il Domenicano: “Posso fumare mentre prego?”. Era ovvio che gli fosse stato risposto di no.

Invece il Gesuita aveva chiesto “Posso pregare mentre fumo?” e i suoi superiori gli avevano detto che si può pregare in qualsiasi circostanza”».

Nuovimostri : Salvini + Razzi in missione (segreta) in Nord Corea

Salvini+Razzi

(notare l’espressione tutta compunta e reverenziale di Matteo “Salvuccio” Salvini)

http://www.corriere.it/politica/14_agosto_31/salvini-razzi-missione-corea-del-nord-f634624c-30f6-11e4-9629-425a3e33b602.shtml

Una sorta di viaggio-studi per Salvini, perché in pochi sul pianeta – a parte forse il Pentagono o la Cia – conoscono come Razzi quel paradiso dei diritti umani che si estende a nord del 38° parallelo sotto la guida del più giovane capo di Stato del mondo, Kim Jong-un, che dovrebbe avere 30 o 31 anni (popolo riservato i nordcoreani), ma che in ogni caso pare aver imparato benissimo la lezione del padre Kim Jong-il che ha fatto del Paese uno dei regimi più feroci e isolazionisti al mondo. Così almeno sostengono Amnesty International, Human Rights e una decina di altre centrali.

Non però Razzi, irriducibile nel sostenere che «la Corea del Nord è una sorta di Svizzera», «Kim Jong-un un moderato» e «un giorno le due Coree si parleranno», così lui magari si ritaglierà una nomination al Nobel per la pace